• Home
  • Pubblicazioni
  • Research Paper

La nuova governance economica europea post-pandemia

Federico Fabbrini
Febbraio 2021


Il paper analizza le misure adottate dall’Unione europea (UE) per affrontare i devastanti effetti economici della pandemia di Covid-19, considerando le loro conseguenze per l’Unione economica e monetaria (UEM). A tal fine, l’articolo inquadra le principali caratteristiche della governance economica europea prima della pandemia. Successivamente, l’articolo esamina le molteplici misure messe in atto dalle istituzioni e dagli Stati membri dell’UE, tra cui, soprattutto il Fondo per la ripresa, sottolineando come queste abbiamo prodotto una profonda trasformazione dell’UEM. L’articolo spiega come le risposte alla pandemia di Covid-19 hanno portato ad un ri-bilanciamento delle politiche monetarie ed economiche dell’UEM, dotando per la prima volta l’UE di una vera capacità fiscale. Allo stesso tempo, l’articolo riflette se i cambiamenti nella governance economica europea sono destinati ad essere temporanei, o piuttosto se costituiscono il nuovo status quo per l’UE, e discute quali ulteriori cambiamenti costituzionali siano necessari a livello europeo per legittimare e sostenere questo trasferimento senza precedenti di poteri in ambito fiscale all’UE.



Keywords: governance economica europea, pandemia, UE, UEM, politiche monetarie ed economiche

Federico Fabbrini è Professore ordinario di diritto dell’Unione europea alla Dublin City University, dove è direttore fondatore del Brexit Institute e Principal Investigator del progetto Jean Monnet Network BRIDGE. 

E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Download pdf